martedì 27 maggio 2014

GF13, Mirco Petrilli: da contadino a vincitore. "Con il premio mando mia madre in pensione"



Mirco Petrilli, il contadino 28enne di Lariano, ancora fa fatica a crederci: «Sono molto felice, era il mio sogno e si è realizzato grazie a Grande Fratello. Dedico questa vittoria a mio padre e a mia madre. Loro hanno sempre creduto in me e mi hanno appoggiato in questo sogno».   Mirco ieri sera ha vinto «Grande Fratello 13» battendo, nell'ordine, Chicca, Modestina, Giovanni e Samba, in una finale, in onda su Canale 5 e condotta da Alessia Marcuzzi, che ha avuto un picco del 53% di share durante la sua elezione.  «Ci ho sempre creduto a questo mio Grande Fratello e infatti mi sono dato fino alla fine, avete conosciuto il vero Mirco», aggiunge il vincitore che sembra avere le idee chiare su cosa più gli preme di fare con il premio di 250mila euro: «Il mio sogno era vincere per non mandare più mia mamma a lavorare, perché ha lavorato veramente tanto. Si merita di stare un pò a casa anche lei. A 50 anni è giusto. Se non la manda lo Stato in pensione presto, la mando io».  Sempre ai genitori è legato il ricordo del suo momento più bello di questi tre mesi: «Vederli entrare in Casa è stato bellissimo, un sogno realizzato anche questo», dice Mirco che confessa poi un «rimpiantino», ovvero «non aver conquistato Modestina. Ma non mi arrendo, sono un ragazzo che non si arrende, perché nella mia vita io ho sempre lottato e quindi continuerò a lottare e a inseguire i miei sogni». Il vincitore del «GF13» confessa poi che vorrebbe «diventare un attore, se ci riesco, sia comico sia serio. Non so se ci riuscirò perché è difficile, però ce la metterò tutta, come ho fatto per il 'Grande Fratello'». Se lo spettaolo gli chiudesse invece le porte in faccia lui sembra già pronto a fare un passo indietro: «Tornerò in campagna e aprirò una piccola azienda agricola con i soldini del Grande Fratello».

Post più popolari