venerdì 13 giugno 2014

Il Brasile soffre ma ci pensa Neymar: 3-1 alla Croazia




Il Brasile batte per 3-1 la Croazia nella sfida inaugurale del Mondiale. Per la nazionale verdeoro padrona di casa prima lo spavento per il vantaggio croato poi una doppietta di Neymar, il secondo gol su un rigore inesistente, rimonta il match prima del 3-1 finale di Oscar.
Prima il rischio inferno, poi, due minuti dopo il paradiso: è successo a Neymar, stella indiscussa del Brasile di Felipe Scolari tra il 27' e il 29' del primo tempo con la sua squadra sotto 1-0, a sorpresa, contro la Croazia. Al 27' la stella del Barca ha rischiato di finire anzitempo il match per un gomito un pò troppo alto che ha impattato sul volto di un giocatore avversario. Il fischietto giapponese Nishimura ha preferito non calcare troppo la mano sventolando solo il giallo al nervoso giocatore verdeoro. Che due minuti più tardi recupera caparbiamente un pallone a centrocampo, si accentra, porta la palla sul sinistro e infila Pletikosa con un colpo di biliardo a fil di palo che porta il Brasile sul punteggio di parità (1-1) con cui si è chiuso il primo tempo.
Neymar, che aveva rischiato il cartellino rosso nel primo tempo, pareggia poi nella ripresa con un rigore molto generoso concesso dall'arbitro che ha scatenato la rabbia croata. Poi nel finale il 3-1 di Oscar.

Post più popolari