martedì 9 febbraio 2016

La città russa che si mobilita per consegnare un Oscar (alternativo) a Leonardo DiCaprio

Il 2016 potrebbe essere l'anno buono per il primo Oscar a Leonardo DiCaprio come attore protagonista. La performance in 'The Revenant' è risultata convincente e la vittoria del Golden Globe e dello Screen Actors Guild potrebbero essere il preludio al trionfo anche negli Academy Awards. 



Nel frattempo, però, c'è chi è già pronto ad omaggiarlo indipendentemente da come finirà la notte degli Oscar.
 Con una temperatura media di -30°C in inverno, la città siberiana di Jakutsk è una delle più fredde del mondo. A riscaldare i cuori della popolazione negli ultimi 20 anni, però, ci ha pensato proprio Leo, ed è per questo motivo che gli abitanti della città si stanno mobilitando per consegnarli un Oscar decisamente alternativo.  
Come riporta l'agenzia di stampa russa Tass, infatti, alcuni cittadini stanno raccogliendo oro e altri preziosi per fonderli e commissionare ad un orafo di fiducia una statuetta da consegnare all'attore californiano. Secondo le intenzioni dei promotori, la statuetta dovrebbe essere molto simile al premio Oscar ma differirà per la presenza del Choron, il calice tipico della zona, a simboleggiare l'amore e la stima particolare che questa remota città della fredda Siberia nutre verso il figlio della soleggiata California. 

Post più popolari