giovedì 2 giugno 2016

Zidane torna a Torino: "Pogba? Vorrei allenarlo, Isco non si muove"

Fresco del titolo di Campione d'Europa, Zinedine Zidane è tornato a Torino per presentare il suo nuovo centro sportivo Z5 e ha parlato anche di mercato: "Pogba? Chi non vorrebbe allenarlo? È un grande giocatore, ma è di proprietà della Juve. Morata ha fatto molto bene a Torino, ma non so cosa succederà. Isco non si muove dal Real", ha detto il francese, che ha aggiunto: "L'Italia per me è Torino, ho la Juve nel cuore".



Tornato a Torino per la presentazione e l'apertura del suo primo centro sportivo in Italia (si chiama "Z5": Z come Zidane, 5 come il numero che indossava nel Real e come la tipologia dei campi che la struttura ospita), il tecnico del Real Madrid ha parlato un po' di tutto, dalla Juve al suo futuro, dall'Europeo al mercato.
"Per me l'Italia è Torino - ha detto il francese - ringrazio la Juve perché mi ha fatto diventare un grande calciatore e una grande persona, è una società che resterà per sempre nel mio cuore. La Champions? La Juve ha vinto tutto e può farcela, però sarebbe meglio se la vincesse ancora il Real Madrid". Inevitabile quindi la domanda su un possibile futuro da tecnico dei bianconeri, anche se Zidane sembra avere altri obiettivi: "Ho già detto che sogno di allenare la nazionale francese. Io sulla panchina della Juve? Non si sa mai nella vita".
Poi arriva il momento di fare il punto sul mercato, che in queste settimane è molto caldo sull'asse Madrid-Torino. La prima domanda è sul futuro di Morata, che sembra sempre più Blancos, ma Zizou non si sbilancia: "Alvaro ha fatto molto bene a Torino ma non so cosa succederà, per il momento è un giocatore della Juve". Così come Paul Pogba, connazionale di Zidane, che non nasconde di stimarlo moltissimo: "Chi non lo vorrebbe allenare? È un grande giocatore", ha detto il tecnico campione d'Europa, che ha poi assicurato a tutti che "Isco non si muove dal Real".
La chiusura sull'Europeo e sul rischio terrorismo: "Sono discorsi importanti che non riguardano lo sport - ha detto Zidane - Non sono la persona giusta per parlare di queste cose, ma spero che in Francia che le cose vadano per il meglio. L'Italia? Non ho avuto modo di vedere molto, ma l'Italia è sempre l'Italia".

Post più popolari