mercoledì 13 luglio 2016

Icardi, Wanda Nara: "Juve e Napoli da tempo su Mauro. Resta, vogliamo il rinnovo"

Un fiume in piena. Wanda Nara, dopo la bufera social dei giorni scorsi, torna a parlare del futuro di Mauro Icardi. Lo ha fatto prima in radio, a Rtl, poi in tv, a Telelombardia. Senza pesare le parole, svelando retroscena pesanti, ma confermando con forza un fatto: "Icardi vuole restare all'Inter". Però? Però la moglie-agente pretende un rinnovo con aumento. E per averlo ha svelato che "da tempo Juve e Napoli sono sulle tracce di Maurito".



La prima intervista arriva nel pomeriggio, a Rtl, nella quale ha ribadito l'amore suo e di Mauro per la città di Milano, la volontà di restare e il desiderio di avere un contratto più pesante. In serata il rilancio a Telelombardia, con parole che faranno arrabbiare ancora di più il ds Ausilio, già poco felice degli sviluppi degli ultimi giorni.
La Nara ha spiegato: "Su Maurito ci sono da tempo due squadre italiane, Juventus e Napoli". Una rivelazione bomba, seguita da ulteriori dettagli: "L'Inter ha incontrato la Juventus, ma i bianconeri non hanno mai parlato con me". Poi è tornata a discutere riguardo al contratto: "L'anno scorso l'ingaggio faceva ridere. Le parole di Ausilio fanno male, perché l'anno scorso Mauro era praticamente ceduto e ha fatto di tutto per restare. Il ds, con Fassone, mi aveva promesso l'adeguamento". Il ritornello sul futuro, però non è cambiato: "Mauro non andrà via prima di aver vinto. Mauro è una persona seria. Problemi con Mancini? Non mi risulta, hanno un ottimo rapporto".
Nella prima intervista di giornata la Nara aveva raccontato: "Mauro e io amiamo Milano e l'Inter, vogliamo assolutamente restare qui anche perché sarebbe un trauma trasferire i bambini. Però c'era un accordo sulla parola per adeguare il contratto: sto lavorando per ottenere un prolungamento di un anno".
Una chiara mossa per ottenere un aumento: "Dall'anno scorso lavoro per Mauro: si sa da mesi che ci sono sempre squadre pronte a bussare alla nostra porta, è una cosa normale".
Ma lasciare Milano sarebbe un trauma, soprattutto per la famiglia e per i bambini: "Il casino più grande, in caso di cambiamento, sarebbe per me: dovrei spostare i bambini, far loro cambiare scuola. La prima a voler restare sono io, siamo tutti una grande famiglia a Milano: siamo grandi tifosi dell'Inter, ci troviamo benissimo a Milano, ci sono i nostri amici, abbiamo tutto. Mauro ama l'Inter, non gli interessano i soldi, solo la maglia. Vuole restare".
E allora?& Wanda vuole di più: "Può capitare a tutti di ricevere offerte: io sono in mezzo a questa situazione. L'anno scorso abbiamo trovato una soluzione per rimanere, accordandoci con la società per la cessione del 50% diritti di immagine di Mauro all'Inter". Icardi, ricordiamo, ha rinnovato nel giugno del 2015 per quattro anni, fino al 2019. Wanda Nara spiega: "C'era un accordo sulla parola: quando sarebbero arrivati più soldi all'Inter, si sarebbe sistemato il contratto. Sto cercando quindi di far restare Mauro a Milano, anzi di allungare il suo contratto di un anno".

Post più popolari