lunedì 18 luglio 2016

Lascia il lavoro per giocare tutto il giorno a Pokemon Go: suo padre è fiero di lui

Tom Currie, un ragazzo di 25 anni originario della Nuova Zelanda ha deciso di fare una scelta: rinunciare al suo lavoro per dedicarsi 24 ore su 24 a giocare a Pokemon Go, il nuovo videogame che sta diventando virale in tutto il mondo e che sta coinvolgendo un numero sempre maggiore di giocatori.  



Così Tom ha deciso di iniziare a viaggiare per completare la sua missione: catturare tutti i 151 Pokemon disponibili. Diciamo che è già a buon punto, avendone catturati circa 51. Secondo quanto si legge su Newshub, Tom Currie avrebbe lasciato il suo lavoro all'Hibiscus Coast, un bar di Auckland, per andare a cercare Pokemon in giro.  
La cosa positiva è che questa sarà solo una pausa per Tom: tra 3 mesi potrà tornare al suo lavoro ma non senza aver completato la sua missione.  
I suoi genitori, che lo supportano anche economicamente nella sua impresa, sembrano averla presa bene: in particolar modo suo padre sembra abbastanza fiero di suo figlio. Qualche giorno fa gli ha inviato un messaggio dicendogli di aver sempre saputo che un giorno Tom sarebbe diventato famoso.   Vedremo come andrà a finire. 

Post più popolari

Google+ Followers